Cari Amici dei ghepardi,

Siamo stati molto felici di vedere così tante persone, vecchie e nuove, riunirsi con noi a Tuna(Pc) il 19 ottobre scorso.

Abbiamo visto tanti soci nuovi che non avevamo mai incontrato, così come molti amici sono diventati nostri soci grazie all’incontro. A tutti va il nostro ringraziamento più sentito, perché siamo certi che il progetto CCF sia valido, ormai perfezionato, e soprattutto ha un impatto sociale non indifferente.

Il fatto stesso che il Ministero del Turismo e dell’Ambiente affidi automaticamente i ghepardi che vengono segnalati o che confisca al CCF è la prova lampante del fatto che si tratta dell’interlocutore privilegiato e affidabile.

Il CCF non si spaccia per qualcosa che non è, e non ha uno scopo commerciale: tramite la Ricerca fa educazione e conservazione e per farlo ha bisogno di fondi.

Noi vogliamo sostenere l’impegno del CCF anche verso gli studenti namibiani che fanno un percorso di studi nell’ambito dell’agricoltura e che sono i cittadini di domani: sta a loro tutelare e conservare il patrimonio di flora e fauna selvatica in modo tale da agevolare il progresso del Paese.

Ringraziamo per l’ospitalità e lo splendido rinfresco l’On. Cristiana Muscardini, che da anni lotta per la conservazione e che ci è stata a fianco anche in questa occasione!

Grazie al Dr. Giovanni Pastorino e al Dr. Maurizio Ritorto per la disponibilità e la professionalità da relatori ospiti!

Per associarsi o fare una donazione, scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Grazie! Il CCF Italia56D2BAAF 54DC 44A7 B5C6 01EA45C7E49F

CCF

IlIl Cheetah Conservation Fund (CCF) è una Fondazione no profit con sede operativa in Namibia e amministrativa negli USA. Ha partner associati in Canada, Australia, Europa (Regno Unito, Germania, Italia, Francia e Belgio).

©2019 CCF - Italia. Tutti i diritti riservati.